Serie D – Colpaccio Donoratico: espugnato il campo del Lella Pistoia


Lella Pistoia – Dispensa di Campagna Donoratico: 60-71

(9-12; 28-29; 43-51)

Dispensa di Campagna Donoratico: Bartolini 11, Bruci 5, Biagi, Bottoni 21, Manetti 4, Lombardi 7, Biagioni 1, Pistillo 20, Sonetti, Creatini 2, Partigiani 1. All. Crudeli, vice Iaconi.

Capitan Niccolò Bottoni e "Baco" Bartolini: i due hanno disputato una partita eccezionale (foto Sabina Matteucci)
Capitan Niccolò Bottoni e “Baco” Bartolini: i due hanno disputato una partita eccezionale (foto Sabina Matteucci)

Vittoria pesante per la Dispensa di Campagna Donoratico, che sul campo del Lella interrompe la bella striscia di dieci vittorie consecutive maturata dai pistoiesi. Una partita tosta, quasi sempre guidata dagli uomini di Pablo Crudeli ma decisasi solo nel finale. Nelle fila gialloblu ancora assente Anthon Unecheskyi, ma la partenza ospite era comunque buona con il solito, sontuoso, Lorenzo Pistillo (dopo i 30 con 6 bombe contro Versilia, ieri sera ne sono arrivati altri 20 con 4/8 dall’arco, 11 rimbalzi, 4 recuperi e 3 stoppate) a bucare la difesa locale. Gli errori erano comunque tanti da entrambe le partiti, con i pistoiesi contratti (forse anche a causa del doppio impegno settimanale) e la Dispensa incapace di trovare il giusto ritmo offensivo. Nella seconda frazione gli uomini di Piperno salivano di colpi con una sfuriata realizzativa di Alessandro Spampani, ma Donoratico replicava prontamente con 8 punti di Pistillo, mentre Creatini, SonettiBottoni e Manetti lavoravano bene nelle pieghe della partita. Si andava così dall’intervallo lungo in sostanziale parità (28-29). Al rientro, dopo cinque minuti di fuoco incrociato la Dispensa avanzava un primo tentativo di allungo: l’impatto di Bruci e Lombardi era infatti ottimo, mentre un indomito Bartolini (11 punti e 13 rimbalzi) controllava con autorevolezza le plance. Manfra rispondeva e Pistoia si scaldava dall’arco, tuttavia i gialloblu erano bravi ad aggrapparsi ancora a Pistillo e a siglare dalla lunetta con un eccellente capitan Bottoni (21 punti e 15/16 dalla linea della carità). L’ultimo quarto (iniziato sul 43-51) si tramutava in una battaglia di nervi decisamente accesa: le difese si serravano, la fisicità aumentava e Bartolini ne approfittava per salire in cattedra. A deciderla, ad ogni modo, era la lucidità di Bottoni, bravissimo a convertire con freddezza la girandola di tecnici finale e a chiudere i conti sul +11. Due punti fondamentali in chiave playoff (2-0 negli scontri diretti contro Zerini e compagni), ottenuti peraltro sul campo della squadra più in forma del momento. Siamo andati a Pistoia a giocare la nostra partita, preparata perfettamente in settimana dal duo Crudeli-Iaconi: non possiamo non essere soddisfatti per quanto raccolto. Adesso una sfida tosta contro Lucca (sabato, ore 18.30, in Piazza Europa), prima di un tandem di tandem di trasferte da brividi: Valdicornia prima, Chiesina poi. Ma noi ci siamo, senza pretese, partita dopo partita.


 

Start a Conversation

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *